News

Errore nelle tabelle millesimali

Mistake in a block's rate chart

Con riferimento alla Sentenza 25 settembre 2013, n. 21950 Cassazione civile, sez. II, le tabelle millesimali debbono essere riviste dal giudice quando risultino errate: ovvero quando risulti che vi sia una divergenza tra il valore effettivo delle unità immobiliari coinvolte nel condominio e quello previsto dalle tabelle. Per ottenere tale revisione non è necessario presentare al giudice un […]

Continua

L’usucapione in un condominio

Usucapion in a block

Con riferimento Sentenza 18 luglio 2013, n. 17630  Cassazione civile, sez. II, in una situazione di comunione o di condominio non è sufficiente possedere il bene perché possa maturare l’usucapione a vantaggio di uno dei partecipanti, “essendo invece necessario un comportamento materiale che esteriorizzi sin dall’inizio in maniera non equivoca l’intento di possedere il bene in maniera […]

Continua

L’impugnazione delle delibere assembleari

The refutation of block's decisions

Dopo avere attribuito all’assemblea condominiale il potere discrezionale di compiere le scelte che ritiene più opportune per la gestione del condominio e avere previsto, al comma 1 dell’articolo 1137, che le decisioni della maggioranza sono obbligatorie anche per i condomini di minoranza, la legge, a tutela della loro posizioni di soggetti che debbono subire le […]

Continua

La necessità del controllo sullo stato degli immobili

Check your real estate's status

Gli ultimi tragici eventi sismici del terremoto di Ischia del 21/08/2017, che hanno visto crolli e danni ingenti anche con eventi di magnitudo limitata (4.0), mettono in evidenza l’estrema necessità di un controllo sullo stato degli immobili nel nostro paese dominato per anni da abusivismo, ripetuti condoni ed attività edilizia spesso votata alla sola estetica […]

Continua

L’appoggio di una canna fumaria esclusiva su un muro comune

Exclusive flue pipe on a block's wall

Con riferimento alla Sentenza della Corte di Cassazione n. 4936/2014 si afferma che un condomino, se non reca danno agli altri, può appoggiare una canna fumaria al muro comune. In base all’art. 1102 C.C., infatti, “ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo […]

Continua