News

La tecnologia BIM

BIM Technology

BIM è l’acronimo di “Building Information Modeling” (Modello di Informazioni di un Edificio) ed è definito dal National Institutes of Building Science come la “rappresentazione digitale di caratteristiche fisiche e funzionali di un oggetto”. Il BIM quindi non è un prodotto, ma un “contenitore di informazioni sull’edificio” in cui inserire dati grafici (come i disegni) […]

Continua

In un cantiere edile deve essere sempre presente la figura di un preposto?

An accountable for a building site?

In un cantiere edile deve essere sempre presente la figura di un preposto? La domanda che ci si pone è se in un cantiere edile deve essere sempre presente, in ogni momento, anche per una breve assenza del capocantiere, un lavoratore che in quell’intervallo di tempo assuma il ruolo di preposto con poteri direttivi. Si […]

Continua

Le pellicole per vetri anti esplosione

windows films for blast mitigation

Le pellicole per vetri anti esplosione o, più correttamente, per la mitigazione degli effetti generati da un’esplosione, non hanno la funzione di trasformare un infisso in vetro in un elemento in grado di rimanere perfettamente integro sotto l’azione dell’onda d’urto provocata da un ordigno esplosivo. Tale condizione sarebbe, di fatto, irrealizzabile in relazione all’elevata intensità […]

Continua

I meccanismi di collasso a pilastri deboli – travi forti

Collapse mechanisms in a structure based on weak pillars - strong beams systems

I meccanismi di collasso a pilastri deboli – travi forti sono quelli più pericolosi e spesso più frequenti nelle costruzioni in cemento armato realizzate con la normativa antecedente alla attuale, fondata sul principio di gerarchia delle resistenze. In quest’ ambito rientrano: 1.1. il collasso di pilastri per semplice schiacciamento 1.2. il collasso di pilastri per […]

Continua

Immissioni rumorose moleste in un condominio – il limite di tollerabilità è stabilito dal giudice

Noisy noises in a block

Con riferimento alla Sentenza Cassazione n. 3438/2010 si afferma che il limite della tollerabilità delle immissioni non ha carattere assoluto ma è relativo alla situazione ambientale, variabile da luogo a luogo. Il limite della tollerabilità cambia a seconda delle caratteristiche della zona e delle abitudini degli abitanti. Pertanto  spetta al giudice valutare se le immissioni causate superino la normale […]

Continua